Grande successo per la finale di Voci per la Libertà.

Anche quest’anno, durante il festival, lo slogan di Amnesty International Italia sarà “Sui diritti non si torna indietro”, per ribadire la centralità dell'impegno in favore dei diritti di tutte e di tutti.

Come sempre fulcro del nostro festival sarà il concorso che porterà all’assegnazione del Premio Amnesty International Italia, sezione Emergenti.

La musica tornerà a suonare nella XXIII Edizione di Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty, quattro giorni in un variegato caleidoscopio di musica e di ospiti con Niccolò Fabi, Marina Rei, Margherita Vicario, Lercio, i Meganoidi e le finali del contest per emergenti.

Al via “Arte per la Libertà” il format che abbina arte e diritti umani, nato dall’unione dei festival “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty” e “Deltarte, il delta della creatività”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy