È la band Ennesimo Piano B con il brano “Ultima stagione” ad aggiudicarsi il Premio MEI Musplan assegnato fra tutti gli iscritti entro il 16 marzo ed istituito in collaborazione con MEI (Meeting delle etichette indipendenti) e Musplan (piattaforma per il booking di live music emergente).

Un’opera d’arte in cambio di una donazione a favore della lotta contro il Coronavirus. Con Eliana Albertini, Alessio Bolognesi, Riccardo Buonafede, Alessandra Carloni, Carolì, Violetta Carpino, Jessica Ferro, Ivano Petrucci.

Dopo il successo delle prime due settimane di programmazione, con quasi 50.000 visualizzazioni delle dirette nelle varie piattaforme social, torna “Restiamo a casa Live”. L’entusiasmo del pubblico e degli artisti ha spinto l’associazione Voci per la Libertà a proseguire l’iniziativa di dirette streaming con gli artisti dei due festival, quello musicale “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e quello di arte contemporanea “DeltArte – il Delta della Creatività”.

In questo momento in cui è necessario restare a casa, l’arte può unire le persone e creare condivisione. È questa l’iniziativa promossa da “Arte per la Libertà, il festival della creatività per i diritti umani”. Come di consueto, il festival avrebbe dovuto inaugurarsi in questi giorni, come sempre in Provincia di Rovigo, ma è stato rimandato a causa della situazione sanitaria nazionale. Al suo posto, aderendo con convinzione alla campagna #iorestoacasa, è nato il festival on line “Restiamo a casa Live – L’arte ci unisce”: #restiamoacasalive.

Con un pensiero anche a chi a casa non ci può stare perché una casa non ce l'ha: #vorreirestareacasa. Un tema forte che incrocia diritto alla salute e diritto all'alloggio. Perché di fronte al virus non siamo tutti uguali e anche in Italia le fasce più deboli della popolazione rischiano di subire le conseguenze più pesanti di questa crisi. Come ha dichiarato Amnesty International Italia: “il diritto alla salute è un diritto universale, che dev’essere garantito a tutti a prescindere dalla loro condizione, status, origine. Nel momento in cui le autorità italiane, opportunamente, invitano la popolazione a rimanere a casa, è necessario che sia garantito un altro diritto fondamentale: quello a un alloggio adeguato. Come è stato recentemente messo in evidenza, tanto dalle associazioni di volontariato laiche e religiose quanto dallo stesso capo della Protezione civile, occorre garantire il diritto alla salute anche alle oltre 50.000 persone che in Italia vivono in strada, in situazioni di estrema precarietà, isolatamente o in quelli che potrebbero essere definiti assembramenti di necessità. La loro salute è a rischio, così come la salute di tutte le persone che incrociano”. Proprio per questo motivo, come fanno notare Michele Lionello e Melania Ruggini, i due direttori artistici di “Arte per la libertà”, “Il nostro festival e in più in generale la cultura del nostro Paese non devono fermarsi proprio ora e devono continuare a dare regalare emozioni autentiche e momenti di unione. Riteniamo necessario e doveroso sostenere anche quelle realtà che si occupano di chi una casa non ce l’ha. All’interno della programmazione del festival online verrà perciò proposto di sostenere anche economicamente delle iniziative rivolte ai senza tetto”.

restiamoAcasa2

“Restiamo a casa Live – L’arte ci unisce” ha un calendario giornaliero che propone performance in diretta streaming sui social network legati al festival. Ogni giorno alle 15.00 dai profili social (Facebook, Instagram e Twitter) di Arte per la Libertà, Voci per la Libertà e Deltarte, si collegheranno musicisti, cantanti, street artist, pittori e pittrici, attori e registi, per condividere un po’ del loro tempo ed esprimersi nel loro linguaggio artistico. Davvero variegate le proposte artistiche, che vanno dagli street artist Riccardo Buonafede e Alessio Bolognesi all’illustrazione di Eliana Albertini e Ivano Petrucci, agli autori di cinema documentario Laura Fasolin e Alberto Gambato, ai musicisti Anna Luppi, Kumi Watanabe, La Malaleche, Loren, Marcondiro, Giulio Wilson e Giulia Ventisette. Il gran finale, stavolta alle 21.00, di domenica 12 aprile, il giorno di Pasqua, con la performance del poliedrico Andrea Dodicianni.

“Restiamo a casa Live” anticipa quello che sarà il festival 2020:
“Arte per la Libertà – La barca dei diritti”,
progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
nell’ambito del bando Eventi Culturali

In diretta nei social dei festival:
www.facebook.com/arteperlaliberta/ - www.facebook.com/vocixlaliberta - www.facebook.com/Deltarte/
www.instagram.com/vociperlaliberta/ - www.instagram.com/deltarte/
https://twitter.com/vocixlaliberta - https://twitter.com/DeltArte
https://www.youtube.com/user/vocixlaliberta

#restiamoacasalive #larteciuscisce #aspettandoarteperlalibertà #iorestoacasa #noirestiamoacasa #vxl2020 #axl2020 #deltarte2020 #laculturanonsiferma #lamusicanonsiferma #iosuonodacasa #nutriamolarte #nutriamolamusica #iostoacasaconaxl #iostoacasaconvxl #iostoacasacondeltarte #aspettandoilfestival #aspettandoaxl #aspettandodeltarte #aspettandovxl #diretta #streaming #vorreirestareacasa #dirittiumani #andràtuttobene


CALENDARIO DELLE DIRETTE
Lunedì 30 Marzo – Riccardo Buonafede – Street artist
Martedì 31 Marzo – Anna Luppi – Musicista
Mercoledì 1 Aprile – Danilo Ruggero – Musicista
Giovedì 2 Aprile – Eliana Albertini - Illustratrice
Venerdì 3 Aprile – Kumi Watanabe - Musicista
Sabato 4 Aprile - Flavio e Valentina dei Malaleche - Musicisti
Domenica 5 Aprile – Alessio Bolognesi - Street artist
Lunedì 6 Aprile – Francesco dei Loren – Musicista
Martedì 7 Aprile – Laura Fasolin e Alberto Gambato – Autori di cinema documentario
Mercoledì 8 Aprile – Marcondiro - Musicista
Giovedì 9 Aprile – Ivano Petrucci – Artista
Venerdì 10 Aprile – Giulio Wilson – Musicista
Sabato 11 Aprile – Giulia Ventisette - Musicista
Domenica 12 Aprile* – Andrea Dodicianni – Artista

*Unico appuntamento alle ore 21.00

Wicked Dub Division: nuovo video “Heroes Never Give Up” featuring Baltimores.

Sono ben 52 gli artisti in gara al Premio Mei Musplan, il premio istituito in collaborazione con MEI (Meeting delle etichette indipendenti) e Musplan (piattaforma per il booking di live music emergente) che permette a uno tra gli iscritti entro il 16 marzo 2020 di essere il primo semifinalista del Premio Amnesty International Italia nella sezione Emergenti al festival Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy