Banner
1001136
In uscita: i MEI vent’anni

 

"i MEI vent'anni" a cura di Giordano Sangiorgi & Daniele Paletta. Il libro racconta il MEI attraverso la sua storia e il contributo di quanti hanno partecipato alla realizzazione di questo fantastico sogno. Questo libro, edito da Vololibero, racconta il MEI attraverso la sua storia e il contributo di quanti hanno partecipato alla realizzazione di questo fantastico sogno.


Contributi di:
Giampiero Bigazzi
Francesco Bommartini
Bruno Casini
Luca D'Ambrosio
Enrico Deregibus
Fabrizio Galassi
Fabio Gallo
Roberto Grossi
Federico Guglielmi
Michele Lionello
Luca Minutolo
Federico Savini
Daniele Scarazzati


"i MEI – vent'anni" racconta, con il coordinamento di Daniele Paletta e Giordano Sangiorgi, questi due decenni. Il libro, completamente nuovo, raccoglie contributi e testimonianze di chi il MEI lo ha vissuto da dentro, da protagonista. 16 firme tra giornalisti, operatori ed addetti ai lavori hanno scritto un loro "pezzo" su questa esperienza disegnando così il percorso della manifestazione. Si aggiungono poi le foto di Roberto Tassinari che completano il volume. Da non dimenticare anche la precisa cronologia, edizione per edizione, curata da Daniele Paletta che racconta con precisione la cronaca degli eventi.



"... Il MEI non era nato per diventare tanto grande: avrebbe voluto essere solo un punto di riferimento molto ristretto per gli operatori dell'industria discografica. Poi, però, la cosa ci è esplosa tra le mani. Senza avere chissà quali fondi o budget, e senza investire granché per farci conoscere, nel giro di quattro o cinque anni il passaparola ha fatto sì che per il Meeting ci fosse una vera e propria esplosione di interesse. Lo ammetto, non eravamo pronti a gestire un evento di quelle dimensioni. Ci siamo chiesti se valesse la pena di continuare o meno, e abbiamo scelto di proseguire. Ma ancora oggi siamo sorpresi da quanto abbiamo fatto: non avremmo mai immaginato di resistere per vent'anni, né che quello del MEI diventasse un acronimo noto a tutti."


Così, nell'iniziale intervista con Daniele Paletta, racconta Giordano Sangiorgi, inventore ed organizzatore del Meeting Etichette Indipendenti. La rassegna è cresciuta, cambiata, criticata e/o amata ed ha occupato venti anni del panorama e del mercato musicale italiano indipendente.
Un successo dal punto di vista del pubblico e di spessore per quello artistico. Da Faenza, storica sede della manifestazione, sono passati moltissimi musicisti della scena indipendente. Le giornate faentine erano occasione per ascoltare tanta musica e parlare di molti degli argomenti a contorno delle sette note: discografia, promozione, produzione e quant'altro ruoti intorno alla musica coinvolgendone anche gli aspetti visuali.


PER ULTERIORI INFORMAZIONI ED ACQUISTO:
http://www.vololiberoedizioni.it/i-mei-ventanni/
https://www.facebook.com/iMEIventanni

 

 

 


Venerdì 6 settembre ore 18.00 - libreria IBS di Via Nazionale a ROMA
Anteprima Ufficiale nell'ambito degli Oscar degli Indipendenti del MEI
Presentazione del nuovo volume "I MEI Vent'Anni", edito da Vololibero, con Giordano Sangiorgi e Daniela Paletta, curatori del volume, con la presentazione di Federico Guglielmi e Enrico Deregibus e gli interventi musicali di Claudia Cestoni e Piergiorgio Faraglia

 

 

 

 

Il Meeting delle Etichette Indipendenti (MEI) è stata da 20 anni la più importante manifestazione dedicata alla nuova scena musicale indipendente italiana.
Ha registrato oltre 500.000 presenze, la partecipazione di oltre 10.000 tra artisti e band. 10.000 tra etichette discografiche indipendenti, siti, riviste, promoter, booking, festival e tanti altri operatori del settore e centinaia di personalità del mondo dello spettacolo e della cultura. Migliaia di giornalisti ne hanno parlato e hanno contribuito a farne la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.
Una magnifica manifestazione che ha portato anche all'estero la scena indipendente Made in Italy, partecipando ai festival e alle fiere più prestigiosi e ai più noti festival in Europa, con puntate negli Usa e in Cina e che, per prima, ha sollecitato interventi a favore di tale nuova scena culturale da parte delle Istituzioni.
Nei suoi 20 anni di vita, il MEI ha seguito la nuova scena musicale italiana e i suoi inevitabili mutamenti, spesso anticipandoli e, altre volte, accompagnandoli o, ancora, analizzandoli, sempre fornendo contributi e interpretazioni utili a tutto il settore.


www.meiweb.it

 
Le meraviglie dell’arte assieme a Melania Ruggini

Parte il 26 novembre un corso di storia dell'arte tenuto dalla ideatrice e curatrice di DeltArte Melania Ruggini. Il corso organizzato dall'Arci Rovigo vuole essere un'occasione di crescita culturale ed artistica. L'estrema complessità dei temi da affrontare suggerisce l'opportunità di ridurre il numero degli argomenti da trattare puntando soprattutto sulla messa a fuoco di un ordinato sviluppo storico e stilistico degli artisti e delle tematiche essenziali. Ad ogni corsista sarà consegnato un attestato di frequenza. Il costo è di €50 comprensivo di tessera Arci 2015.

 

 

LE MERAVIGLIE DELL'ARTE, DAL GOTICO ALLA POP ART

DOCENTE: DOTT.SSA MELANIA RUGGINI

 

Conoscenze: le principali Fasi storiche; gli Autori e le loro caratteristiche stilistiche; le Tecniche artistiche in rapporto all'evoluzione del linguaggio; uso di un Lessico specifico.

 

Competenze: individuazione delle coordinate storico-culturali entro le quali si forma un'opera d'arte; individuazione delle tecniche artistiche, delle tipologie, delle varianti iconografiche; individuazione dei significati e dei messaggi complessivi; possesso di un adeguato lessico tecnico e critico; raccordo con i coevi ambiti di sapere umanistico e scientifico.

 

Capacità: espressione equilibrata dei propri giudizi di valore e affinamento della propria sensibilità estetica; riconoscimento del contesto culturale nel quale l'opera d'arte matura ed eventuale confronto con altre espressioni creative.

 

Metodologie operative, risorse e strumenti
Si seguirà nello studio della disciplina lo svolgimento cronologico della produzione degli artisti e dei principali movimenti per facilitare l'orientamento culturale degli studenti. Si approfondiranno le vicende umane ed artistiche di alcune personalità di spicco della storia dell'arte attraverso immagini e iconografie specifiche.

 

PER INFORMAZIONI E ADESIONI
ARCI COMITATO PROVINCIALE DI ROVIGO
tel 0425-25566
Cell. 347 - 5946089
E-mail rovigo@arci.it

 
Precious, un gioco di ruolo sulla pena di morte

Il 1° novembre, nel corso della fiera Lucca Comics & Games 2014 verrà presentato Precious. La cosa più preziosa il primo gioco di ruolo sulla pena di morte, realizzato dall'Associazione Coyote Press con la collaborazione di Amnesty International Italia.


 

Scritto da Iacopo Frigerio dell'Associazione Coyote Press, il gioco permette di inventare una storia e i suoi protagonisti con l'intento di ricreare una situazione immaginaria in cui sperimentare situazioni di vita reale nei panni di personaggi creati ad hoc. Il tema è quello della pena capitale: da una situazione di condanna definitiva, appena prima che la sentenza sia eseguita, i giocatori sono indotti a vivere alcuni momenti salienti della vita di un condannato, misurando le loro scelte e i loro comportamenti alla luce di esperienze immaginate di vita reale. Attorno alla vicenda del condannato, abolizionisti e sostenitori della pena capitale sono portati a confrontare le posizioni, provando a esplicitare le proprie ragioni. Il gioco dà così la possibilità di agire e pensare nei panni dell'altro.

 

La meccanica del gioco è accompagnata da un ampio saggio sul tema della pena capitale, realizzato dal Coordinamento pena di morte di Amnesty International Italia, che presenta dati e statistiche sul tema, casi per i quali si è attivata, spunti di informazione e discussione - dalla campagna contro la pena di morte ai diversi paradossi che questa porta con sé, la deterrenza, la discriminazione razziale e sociale, la negazione dei diritti. Il saggio è seguito da 10 ritratti di persone reali, coinvolte a vario titolo sul tema: condannati a morte, sostenitori della pena capitale, abolizionisti e attivisti per i diritti umani.

 

Precious. La cosa più preziosa sarà presentato dagli autori sabato 1° novembre alle ore 11.00 presso la sala Ingellis dell'area Games.
"Un modo non convenzionale di affrontare un tema importante, che spinge a dare fiato al ragionamento e a liberare emozioni, ad attivare sia il cervello che il cuore. Uno strumento che ci dà la possibilità di entrare letteralmente nei panni di un condannato a morte, un familiare, un avvocato, un attivista ma anche un sostenitore della pena di morte attraverso un meccanismo di gioco ben studiato e corredato di molte informazioni, spunti di riflessione e descrizioni di casi. L'abolizione della pena di morte passa per tante vie e si avvale di tanti strumenti. Precious è uno di questi. Speriamo davvero che lo apprezziate" - Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia, dalla prefazione di Precious. La cosa più preziosa.

 

 


ULTERIORI INFORMAZIONI

 

 

ASSOCIAZIONE COYOTE PRESS


Coyote Press è il marchio editoriale dell'Associazione Coyote Press, un gruppo di persone che dal 2009 sta lavorando per riportare in auge il gioco di ruolo, come strumento di divertimento, intrattenimento ed educazione per tutte le fasce d'età, dalla preadolescenza in su. Sul piano editoriale, l'associazione è impegnata sia con traduzioni di titoli anglosassoni della scena indipendente (ossia non legata ai grandi marchi editoriali del settore, ma di autori che si autoproducono) sia con la pubblicazione di inediti giochi italiani, che vengono collaudati e prodotti dall'associazione stessa. Questo permette all'associazione di essere sia promotrice in Italia delle nuove forme di gioco di ruolo che stanno nascendo oggi nel mondo, sia talent scout per giovani autori italiani che hanno qualcosa di bello da far conoscere al mondo. Inoltre, l'associazione partecipa a convention ludiche e promuove eventi di gioco, tra cui spicca la piccola (ma grande) 'arCONate' che si tiene ogni anno, il primo week end di dicembre, ad Arconate (MI). Coyote Press è un'associazione, per questo il guadagno ottenuto dalla vendita dei manuali viene interamente reinvestito nella produzione di nuovi giochi e per sostenere altri autori italiani nella pubblicazione dei loro lavori.


http://www.coyote-press.it/

 

 

LUCCA COMICS & GAMES


Lucca Comics & Games è una fiera dedicata al fumetto, all'animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, di carte), ai videogiochi e all'immaginario fantasy e fantascientifico, che si svolge a Lucca in Toscana, nei giorni a cavallo tra ottobre e novembre. È considerata la più importante rassegna italiana del settore, prima d'Europa e seconda al mondo, dopo il Comiket di Tokyo.


http://www.luccacomicsandgames.com/it/2014/home

 
Per il 70° anniversario dell'eccidio di Stienta

Sabato 25 ottobre presentazione del libro e del film sulla resistenza in Polesine a Stienta Teatro Jubilaeum. Se pensate che la resistenza all'invasore Tedesco ed al suo alleato, la Repubblica Sociale Italiana sia una faccenda che riguarda solo l'Italia delle zone montuose, secondo l'assioma montagna = possibilità di nascondersi e organizzare azioni di guerriglia, l'appuntamento di Stienta, sabato 25 ottobre, sarà utilissimo per chiarirvi le idee.


La lotta partigiana, con caratteristiche e modalità specifiche, si è svolta anche tra le piatte campagne del Polesine ed i meandri del Delta del Po.
Lo spiega bene l'ottimo libro di Francesco Permunian, scrittore cavarzerano che ha voluto fissare in testi e fotografie i luoghi e i nomi di questa resistenza.


"Partigiani nel Polesine" (Giunti Editore) è un bellissimo volume, scritto a più mani, con la collaborazione di storici e testimoni locali, ma soprattutto con il supporto fotografico di Mario Dondero che partigiano lo è stato, prima di diventare fotografo.


Il libro e la mostra delle foto sono in esposizione a Fratta Polesine presso la villa Badoer dove si è tenuta la presentazione ufficiale, agli inizi di ottobre, ma l'occasione di Stienta è particolarmente importante perchè in essa si terrà anche la proiezione del documentario "Quando i tedeschi non sapevano nuotare" prodotto e diretto da Elisabetta Sgarbi ed Eugenio Lio.


Il docu-film, in prima assoluta nel Veneto, rappresenta alcune significative vicende della resistenza che donne, ragazzi e gli uomini rimasti, poterono organizzare tra Stienta e il Delta del Po veneto e ferrarese. La raccolta di importanti testimonianze raccordate dalla sapiente regia di Elisabetta Sgarbi e degli storici di cui si avvale per la parte del collegamento narrato, è un atto di rispetto e amore verso la storia minore dei luoghi. Film e libro nati autonomamente e fino ad ora presentati al pubblico per vie diverse, sono uno straordinario complemento l'uno all'altro oltre che al quadro che già il documentario "La lunga marcia dei 54", del giovane regista Alberto Gambato, aveva iniziato a tracciare sulle vicende della resistenza polesana.


La presentazione di sabato 25 ottobre alle ore 17.00, presso il Teatro Jubilaeum 2000 di Stienta, è occasione, quindi, da non perdere che "Il Fiume" ha fortemente voluto assieme all'AMPI di Rovigo e Stienta, e solo la collaborazione con gli autori Elisabetta Sgarbi e Francesco Permunian (presenti in sala) ha reso possibile.

 

 

 

 

www.associazioneilfiume.it

 

Al via la 18° edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty

  Sei un musicista? E sei pronto a diffondere le tue canzoni!? Noi stiamo allestendo un'edizione davvero esplosiva, con un concorso musicale che può essere un'ottima vetrina per i tuoi pezzi:

La compilation 2014 ospite su Rolling Stone

Anche quest'anno riserviamo alla nostra compilation una eccellente anteprima, una vetrina speciale per diffondere il più possibile il suo contenuto importante: lo streaming sul sito di Rolling Stone! La celebre

La magia delle foto di Silva Rotelli

Ancora con noi la fotografa Silva Rotelli, per immortalare la XVII edizione di Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty con tutte le emozioni, registrate sopra e sotto

La consegna dei Premi ai fratelli Gazzè e all'emergente Mud

    Domenica 20 luglio s'è conclusa a Rosolina Mare la XVII edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, quattro giorni dedicati ai diritti umani e all'arte in

STOP ALLA TORTURA

"Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamenti o punizioni crudeli, disumani e degradanti" Dichiarazione universale dei diritti umani, articolo 5)     Restare appesi al soffitto per ore. Sentire i

http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/990036slide_sito.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/149592banner_CD2.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/885499Slide_Silva_2014.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/929954slide_fine_VXL_2014.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/585732splde_tor.jpg
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Voci per la Libertà protagonista a Roma Caput Indie

MEI 2015Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty sarà protagonista ai "I Premi degli Indipendenti – Roma Caput Indie" in calendario a Roma il 6, 7, 8 febbraio 2015 presso il Factory Pelanda (Area Macro Testaccio).

 

Leggi tutto...
 
Video concorso a favore dei diritti umani

3x30 homeRitorna il concorso di videoarte 3 minuti per 30 articoli, ideato in collaborazione con DeltArte per ampliare ulteriormente il programma artistico della 18° edizione di Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty.

Leggi tutto...
 
La libertà di espressione è un diritto umano

charlieL'attacco armato contro la redazione del settimanale satirico francese Charlie Hebdo, avvenuto la mattina del 7 gennaio a Parigi e nel quale sono morte 12 persone, rappresenta per Amnesty International un agghiacciante assalto alla libertà d'espressione.

Leggi tutto...
 
Raif Badawi: le ripetute frustate possono causare danni di lungo periodo      Nigeria: le autorità sapevano degli attacchi di Boko haram a Baga e Monguno      Crimini di guerra a Bengasi, necessari procedimenti giudiziari e sanzioni      Azione urgente Iran: condannato a morte per aver insultato il Profeta      I Amnesty, il I numero del 2015      Messico, tutti morti gli studenti: premature e rischiose le affermazioni del procuratore generale      Nella terra del sangue e del miele      Giustizia internazionale - Israele/Territori palestinesi occupati       Messico: inchiesta sui 43 studenti lontana dalla conclusione      Migranti e rifugiati alla deriva per giorni, almeno 20 morti al largo di Malta     
Banner
socialnetwork
Ultimo mese Gennaio 2015 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4
week 2 5 6 7 8 9 10 11
week 3 12 13 14 15 16 17 18
week 4 19 20 21 22 23 24 25
week 5 26 27 28 29 30 31
Banner
Banner
Banner