Banner
1001136
Per il 70° anniversario dell'eccidio di Stienta

Sabato 25 ottobre presentazione del libro e del film sulla resistenza in Polesine a Stienta Teatro Jubilaeum. Se pensate che la resistenza all'invasore Tedesco ed al suo alleato, la Repubblica Sociale Italiana sia una faccenda che riguarda solo l'Italia delle zone montuose, secondo l'assioma montagna = possibilità di nascondersi e organizzare azioni di guerriglia, l'appuntamento di Stienta, sabato 25 ottobre, sarà utilissimo per chiarirvi le idee.


La lotta partigiana, con caratteristiche e modalità specifiche, si è svolta anche tra le piatte campagne del Polesine ed i meandri del Delta del Po.
Lo spiega bene l'ottimo libro di Francesco Permunian, scrittore cavarzerano che ha voluto fissare in testi e fotografie i luoghi e i nomi di questa resistenza.


"Partigiani nel Polesine" (Giunti Editore) è un bellissimo volume, scritto a più mani, con la collaborazione di storici e testimoni locali, ma soprattutto con il supporto fotografico di Mario Dondero che partigiano lo è stato, prima di diventare fotografo.


Il libro e la mostra delle foto sono in esposizione a Fratta Polesine presso la villa Badoer dove si è tenuta la presentazione ufficiale, agli inizi di ottobre, ma l'occasione di Stienta è particolarmente importante perchè in essa si terrà anche la proiezione del documentario "Quando i tedeschi non sapevano nuotare" prodotto e diretto da Elisabetta Sgarbi ed Eugenio Lio.


Il docu-film, in prima assoluta nel Veneto, rappresenta alcune significative vicende della resistenza che donne, ragazzi e gli uomini rimasti, poterono organizzare tra Stienta e il Delta del Po veneto e ferrarese. La raccolta di importanti testimonianze raccordate dalla sapiente regia di Elisabetta Sgarbi e degli storici di cui si avvale per la parte del collegamento narrato, è un atto di rispetto e amore verso la storia minore dei luoghi. Film e libro nati autonomamente e fino ad ora presentati al pubblico per vie diverse, sono uno straordinario complemento l'uno all'altro oltre che al quadro che già il documentario "La lunga marcia dei 54", del giovane regista Alberto Gambato, aveva iniziato a tracciare sulle vicende della resistenza polesana.


La presentazione di sabato 25 ottobre alle ore 17.00, presso il Teatro Jubilaeum 2000 di Stienta, è occasione, quindi, da non perdere che "Il Fiume" ha fortemente voluto assieme all'AMPI di Rovigo e Stienta, e solo la collaborazione con gli autori Elisabetta Sgarbi e Francesco Permunian (presenti in sala) ha reso possibile.

 

 

 

 

www.associazioneilfiume.it

 
Importanti riconoscimenti per MUD

Compilation Mei d'Autore e artista della settimana su Zimabalam per MUD, il nostro Premio Amnesty International Italia Emergenti 2014!!! È disponibile in esclusiva su Deezer, "Mei d'Autore", la seconda compilation creata in collaborazione con il Mei di Giordano Sangiorgi e curata dal giornalista Enrico Deregibus, dedicata ad una selezione di cantautori indipendenti italiani.

 
In uscita il libro: 50 ANNI DI ROCK 1964/2014

Il nuovo libro di Graziano Edi Corazza parla della storia del Rock raccontata da un vero appassionato! 1200 concerti all'attivo e una passione profonda descrivono questo libro ed il suo autore. Assolutamente da leggere! Scopriamo qualcosa dalle sue parole:
"Ho iniziato dieci anni fa, piano piano, a scrivere il "mio" libro di ROCK di 700 pagine circa. (650 pagine scritte e 50 pagine di foto vintage).


Dopo avere ascoltato 15 mila dischi circa e letto decine di libri sul rock, ho terminato il mio "50 ANNI DI ROCK! 1964 / 2014" di 700 pagine .


Ora il mio libro e' finito e pronto per essere pubblicato dalla AltroMondo Editore di Vicenza sia in formato cartaceo (con foto e copertine) che in formato e-book (epub e pdf).

 

Sarà nelle librerie italiane ed in internet: ebook (epub e pdf) - dal 4 agosto 2014 - data importantissima per il ROCK!


Nel 2014, infatti, il Rock Vero compie 50 anni!.


Quello che ho voluto scrivere e' in effetti il Libro del Rock e dei Vari Stili del Rock (blues rock, country rock, soul rock, funky rock, folk rock, rock acido, rock psichedelico, rock romantico, rock progressivo, hard rock, heavy metal, reggae, punk, new wave, grunge, jazz rock, jazz elettrico, rock sperimentale, rock indie, rock alternativo, rap metal, eccetera) nel modo piu' dettagliato possibile.


In 50 ANNI DI ROCK! ho poi cercato di scegliere, credo, il meglio dei Dischi del Rock. Li ho recensiti facendo attenzione anche alla particolarita' di un LP quando ha determinato un nuovo genere musicale. Ho voluto classificare i LP's dal 1964 al 2014, catalogando o citando i dischi piu' belli e quelli fondamentali trattando diffusamente gli anni 60', 70' '80, '90, ecc.


In effetti ogni disco viene presentato in 50 ANNI DI ROCK!: con la copertina; il titolo del disco; il nome del gruppo e/o artista, e/o entrambi; l'anno di uscita; la casa discografica; i titoli delle songs; il voto; il nome dei musicisti della band e/o dell'artista e gli strumenti suonati; gli ospiti (se ci sono) che hanno suonato nel disco e gli strumenti suonati; una breve introduzione del disco e della band e/o artista; la recensione: song per song del disco; la conclusione-recensione.


Ci sono dichiarazioni di chi il Rock lo ha "inventato".
Nelle ultime pagine del libro ho precisato molti termini con un Glossario."
"Scrivere 50 ANNI DI ROCK! è stata una bellissima passeggiata mentale/musicale nelle giornate uggiose di un decennio. Rileggerlo e verificarlo è stato un vero studio del Rock fatto di riletture, telefonate, sms, viaggi e incontri per infondere la massima autenticità nel contenuto. Leggendolo si va in un luogo dove regna la Musica che nutre la mente ed il cervello di sensazioni straordinarie. Il Rock va ascoltato, non solo scritto...
Sono convinto che Rock e Arte siano complementari e che la Bellezza di un Disco la si possa trovare, volendo, ogni giorno ritagliandosi pochi minuti per un jack inserito in uno stereo ed una comoda poltrona!"


L'AUTORE
Graziano Edi Corazza è nato a Milano ma vive e lavora in Veneto. Dal 1997 è a capo dell'agenzia di stampa ecoveneto.it. In Italia ed Europa ha seguito più di 1200 concerti. In questo libro esprime la sua grande passione per il rock, raccontando la storia di questi 50 anni di musica.

 
Magazine VXL2014 Speciale Festival

Articolo 5: "Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamento o a punizione crudeli, inumani o degradanti". Sotto l'egida di questo civile assunto, che stabilisce il diritto di ogni persona a rimanere integra ed incolume quanto a corpo e dignità, diamo il via alla XVII edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty.

 

Con noi oltre cento artisti che, attraverso musica, immagini e parole, danno il loro sostegno alla Dichiarazione universale dei diritti umani, adottata dall'Onu nel 1948 e ancora disattesa in moltissimi Paesi, tra i quali l'Italia, dove, ad esempio, non esiste una legge che vieti la tortura, norma richiesta a gran voce dalla campagna Stop alla tortura di Amnesty International, e nemmeno una politica che protegga con ferma decisione le donne dagli abusi e dalle violenze, allarme lanciato anche in Atto di forza di Francesco e Max Gazzè.

 

Quello di portare all'attenzione di chi ci governa e dell'opinione pubblica questi temi fondamentali è un lavoro che noi – Amnesty International Italia e Associazione Voci per la Libertà - compiamo tutto l'anno, come ben sa chi segue il nostro sito www.vociperlaliberta.it, ed in particolare ora, nella fase live della manifestazione, quando la grande festa per i diritti umani culmina in gioia e piacevolezza attraverso il programma accuratamente ideato pensando a voi, gentile ed attento pubblico che da sempre ci segue, ma anche un po' a noi che, pur faticando, ci godiamo ogni luglio questo momento unico fatto di "divertimento sensato".

 

In questo 2014, oltre alla presenza in versione inedita dei già citati fratelli Gazzè, Premio Amnesty International Italia, abbiamo voluto anche i concerti di Perturbazione, di Fabio Cinti, di Levante, di Nadia & The Rabbits, degli otto gruppi emergenti selezionati tra i migliori iscritti al concorso, i video di 3 minuti x 30 articoli e, ancora, presentazioni di libri e mostre fotografiche: tutto per conferire nuovo vigore e ulteriore linfa vitale a quella Dichiarazione universale dei diritti umani che, se realmente applicata, può renderci davvero felici, come "membri della famiglia umana".

 

 

Elisa Orlandotti
produzione e ufficio stampa Voci per la Libertà

 

 

SCARICA IL MAGAZINE
SPECIALE FESTIAVAL

 

La consegna dei Premi ai fratelli Gazzè e all'emergente Mud

    Domenica 20 luglio s'è conclusa a Rosolina Mare la XVII edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, quattro giorni dedicati ai diritti umani e all'arte in

Il cartellone completo di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty

  Al via la XVII edizione del festival musicale nazionale dal vivo, dal 17 al 20 luglio 2014 a Rosolina Mare (Rovigo). Dalla terra più giovane d'Italia si alza il canto

STOP ALLA TORTURA

"Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamenti o punizioni crudeli, disumani e degradanti" Dichiarazione universale dei diritti umani, articolo 5)     Restare appesi al soffitto per ore. Sentire i

“Atto di forza” di Max Gazzè vince il Premio Amnesty International Italia

  "Atto di forza" di Francesco e Max Gazzè è il brano vincitore della dodicesima edizione del Premio Amnesty International Italia, indetto nel 2003 da Amnesty International Italia e dall'associazione culturale

Il videoclip di Leo Miglioranza, vincitore della XVI edizione di Voci per la Libertà

  Leo Miglioranza, Premio Amnesty International Italia Emergenti 2013, riscuote dal festival di Amnesty, Voci per la Libertà, la sua vincita: si tratta della produzione del video clip del brano incoronato

http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/929954slide_fine_VXL_2014.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/170743locandina_home_modificata.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/585732splde_tor.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/254825slide_pai_gazze.jpg http://www.vociperlaliberta.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/908779slide_miglioranza.jpg
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Originalità e indipendenza al teatro di Occhiobello

TPO 2014È stata inaugurata giovedì 16 ottobre, la stagione 2014.2015 del Teatro Comunale di Occhiobello, organizzata dal Comune – assessorato alla cultura - in collaborazione con l'associazione culturale Arkadiis e grazie al contributo di due importanti sponsor locali: Eurovo e Selecta spa. La serata di anteprima, fuori abbonamento, di presentazione al pubblico e alla stampa del nuovo cartellone, si è aperta con lo spettacolo 'Un poema d'Oriente' di e con Giulio Costa, ultima produzione artistica di Arkadiis.

Leggi tutto...
 
Il docufilm di Voci per la Libertà 2014

slide report 2014Molti eventi, molte emozioni, molti partecipanti, è complesso ricordare tutto in una manciata di minuti, ma ci abbiamo provato in questo docufilm che ripercorre le giornate dedicate all'arte e ai diritti umani organizzate sotto l'egida di Amnesty International Italia lo scorso luglio in Polesine, principalmente a Rosolina Mare, dove ha sede Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty.

Leggi tutto...
 
Il successo di Voci per la Libertà 2014

zaba home 200Voci per la Libertà 2014 è un successo: la qualità delle proposte degli emergenti, il calore degli spettatori, numerosissimi e sempre attenti a seguire lo spettacolo che dura quasi tre ore, gli headliner emozionanti e trascinanti, la presenza di associazioni amiche, il clima estivo e privo di temporali contribuiscono a rendere perfetta non solo la intensa quattro giorni dedicata alla campagna di Amnesty International Italia "STOP ALLA TORTURA", ma anche gli eventi satellite creati prima e durante il 17, 18, 19, e 20 luglio.

Leggi tutto...
 
Iran: Reyhaneh Jabbari messa a morte nonostante gli appelli dal mondo       Azione urgente Pakistan: Asia Bibi condannata a morte per blasfemia      Ferguson, Missouri: rapporto sui drammatici fatti di agosto      Fermare l'esecuzione di Reyhaneh Jabbari!      La Rete "Pena di morte"      Appello Giappone: Hakamada Iwao, una vita nel braccio della morte      Amnesty Italia: parole di Papa Francesco portino a introduzione reato tortura      Prigionieri di coscienza - Vietnam       Prigionieri di coscienza - Messico       Ucraina: le ricerche di Amnesty International confermano uccisioni sommarie nell'est del paese, tra accuse reciproche e denunce erronee ed esagerate     
Banner
socialnetwork
Ultimo mese Ottobre 2014 Prossimo mese
L M M G V S D
week 40 1 2 3 4 5
week 41 6 7 8 9 10 11 12
week 42 13 14 15 16 17 18 19
week 43 20 21 22 23 24 25 26
week 44 27 28 29 30 31
Banner
Banner
Banner