Venerdì 30 ottobre online attraverso la piattaforma Meet si è svolta l’assemblea annuale dell’Associazione Culturale Voci per la Libertà. L’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità i bilanci consuntivi e preventivi e le relazioni sulle attività 2019 e 2020. Durante l’assemblea si è svolto anche il rinnovo del consiglio direttivo e al suo interno le varie cariche.

Giovanni Stefani, Presidente dell’associazione ha dichiarato: “Dal 2003, anno di costituzione dell’associazione, ogni anno ci troviamo per fare il punto su quello che abbiamo fatto e su quello che abbiamo in progetto di fare, sempre dalla parte della musica dell’arte, della cultura e dei diritti umani al fianco di Amnesty International Italia. In quest’anno così particolare, a causa dell’attuale situazione sanitaria, ci siamo ritrovati addirittura ad ottobre e in modalità online a fare la nostra tradizionale assemblea. Le nostre attività sono state molto numerose e di qualità, spaziando attraverso tutti gli aspetti dell’arte fino a diventare eventi di promozione turistica veri e propri. Ovviamente tutte questo viene realizzato grazie al contributo decisivo e fondamentale di tutti i nostri soci e collaboratori che, ognuno a modo suo e in base alle proprie possibilità, dona il proprio tempo.”

Michele Lionello, direttore artistico dell’Associazione afferma: “La ventitreesima edizione di Voci Per la Libertà - Una canzone per Amnesty, la più difficile, quella del distanziamento, quella che non si sarebbe dovuta tenere, alla fine - come spesso accade - è stata la più bella. È stato un anno speciale! È stato bellissimo vedere cinque donne in finale, è stata emozionante la consegna del premio ad H.E.R. e a Niccolò Fabi, perché pensiamo che quel premio ce lo meritiamo anche tutti noi che abbiamo creduto di poter realizzare l’irrealizzabile. Ogni edizione è più emozionante di quella precedente ma le belle persone rimangono quelle di sempre. Anno dopo anno abbiamo costruito una macchina sempre migliore con la nostra professionalità e il nostro cuore. VXL2020 é stata una edizione speciale nella quale ogni persona ha fatto la differenza e ha reso realizzabile questo festival!”. Ad inizio luglio prende il via anche Arte per la Libertà, il calendario di appuntamenti che raggruppa i festival “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty” e “Deltarte - il Delta della creatività", come sempre legato ad Amnesty International. Complessivamente coinvolti ben quindici comuni della provincia di Rovigo sotto il titolo “La barca dei diritti”, con un cartellone artistico che spazia dalla musica all’arte e al teatro. Nel proseguo delle attività dell’Associazione, nell’ultima parte dell’anno il fulcro sarà la nuova raccolta del festival che uscirà il 10 dicembre in occasione dell’anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani.”

Durante l’assemblea anche l’intervento di Francesca Corbo, Responsabile Eventi di Amnesty International Italia: “Faccio i miei complimenti personali e di tutta la Sezione Italiana di Amnesty International, per il grande successo del festival e in particolar modo per come è stata gestita l’edizione di quest’anno. Un’edizione davvero particolare dovuta all’emergenza Covid. La buona gestione del festival è stato un grande segnale importante per i diritti umani e per il mondo dello spettacolo. Vedere il video che ripercorre i momenti salienti dell’ultima edizione è stato emozionante. Il prossimo anno è il 60 anniversario di Amnesty International e si vorrebbe pensare a qualcosa di grande a fianco di Voci per la Libertà”.

SLIDE STAFF9
A conclusione dell’Assemblea il rinnovo del consiglio direttivo dell’associazione, i membri eletti sono: Martina Manfrinati, Carmen Formenton, Francesco Pozzato, Giovanni Stefani, Michele Lionello, Martina Barin, Riccardo Pozzato, Andrea Visentin, Marta Dolcetto, Marco Contrino.

All’interno del consiglio direttivo vengono elette le seguenti cariche: Presidente, Giovanni Stefani; Vicepresidente, Riccardo Pozzato; Tesoriere, Francesco Pozzato; Segretario, Martina Manfrinati; Revisori dei conti: Vallese Erminio (Presidente), Antonella Gulmini e Maria Federica Pozzato.

Infine il consiglio direttivo conferma alcuni ruoli specifici: Michele Lionello, direttore artistico; Martina Manfrinati, segreteria organizzativa, Martina Barin, segreteria economica.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy