Dopo il successo della scorsa edizione (oltre 40.000 spettatori), il 2, 3 e 4 ottobre torna a FAENZA (Ravenna) il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante rassegna della musica indipendente italiana.

Giunto al suo 25° anno, il MEI 2020 proporrà una speciale edizione all’insegna della ripresa del settore musicale con Stage! Stati Generali della Musica Indipendente ed Emergente il grande coordinamento di operatori del settore musicale. A fianco della tradizionale serie di concerti, presentazioni letterarie, convegni e mostre nelle principali piazze faentine, il nuovo format online ExtraMeiWeb, con contenuti esclusivi in streaming sul sito e sulle pagine social ufficiali della manifestazione. Per i festeggiamenti di un quarto di secolo di vita, il Mei prevede anche per quest’anno un programma ricco di eventi e grandi ospiti, che per tre giorni renderanno la cittadina di Faenza il fulcro della musica indipendente italiana.

Tutto il programma dettagliato su www.meiweb.it

Come da tradizione, “Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty” avrà la propria vetrina all’interno del MEI. Dopo il successo della XXIII edizione del festival di Rosolina Mare (Rovigo) continua il tour live dei propri artisti. Sabato 3 ottobre ci sarà H.E.R. (vincitrice del premio Amnesty International Italia Sezione Emergenti) a rappresentare il festival al MEI di Faenza con uno showcase previsto alle 19 nello Spazio Corona in Piazza della Libertà. Nello stesso giorno Michele Lionello, direttore artistico di Voci per la libertà, parteciperà come relatore all’incontro “Tra emergenza e ripartenza quali prospettive per la musica indipendente in Italia”, alle ore 10 nella Galleria della Molinella, sempre a Faenza.

HER1
H.E.R.
È un’artista a 360 gradi: violinista, compositrice, attrice, performer, che la critica e il pubblico hanno conosciuto e apprezzato negli anni come indimenticabile violino dei Nidi D’Arac, gruppo dedito alla rivisitazione in chiave moderna della musica etnica salentina, ma ha collaborato anche con Teresa De Sio, Lucio Dalla, Donatella Rettore e Franco Battiato.
ERMA PIA CASTRIOTA in arte H.E.R. nasce in Puglia, si diploma in violino al Conservatorio di Musica e in scenografia all’Accademia di Belle Arti nel 1993 debuttando l’anno seguente a teatro come compositrice firmando le musiche per “La bottega del caffè” con LEOPOLDO MASTELLONI e per i “Dialoghi mancati” con ROBERTO HERLITZKA. Come violinista nel 1998 collabora con le RESTART alla colonna sonora del film “VIOL@ di DONATELLA MAIORCA e con la band NIDI D'ARAC al film FIGLI D'ANNIBALE di DAVIDE FERRARIO. Nel 2004 debutta come solista con il disco " SE AVESSI TE " (HI- MUSIC – CNI) la cui canzone omonima farà parte del film "MATER NATURA " di MASSIMO ANDREI. Nel 2008 segue MAGMA, un disco sperimentale per voce e violino (CORE - EDEL) disco apprezzato da FRANCO BATTIATO che la vuole al suo fianco nel 2011 nel progetto “DIWAN -L’ESSENZA DEL REALE”. Autrice delle musiche del fortunato spettacolo teatrale DIGNITA' AUTONOME DI PROSTITUZIONE per la regia di LUCIANO MELCHIONNA. Tante le collaborazioni con prestigiosi artisti italiani come TERESA DE SIO, RETTORE (STRALUNATA) AMALIA GRE (PER TE) FIORDALISO (SPONSORIZZATA) e LUCIO DALLA (con il quale ha condiviso il progetto IL BENE MIO). Importante la sua partecipazione come violinista nel disco LOW IN HIGH SCHOOL di MORRISSEY (2017). Nel 2020 pubblica con la Joseba Publishing il brano “Il mondo non cambia mai” che oltre ad essere brano bandiera della lotta per i diritti, viene utilizzato come campagna contro l’omofobia da molti VIP italiani. Lo stesso brano la porta ad essere eletta Vincitrice del web a Musicultura e vincitrice del Premio Amnesty International Italia sezione Emergenti a Voci per la Libertà.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy