TERZOBINARIO in uscita con due brani sulla compilation di Voci per la Libertà Una Canzone per Amnesty 2009 (etichetta Liberi di Suonare) e con l'album "La prima volta" (etichetta CinicoDisincanto) entrambe con distribuzione Halidon. I TERZOBINARIO si contraddistinguono per la loro qualità musicale e per il sostegno ai diritti umani a fianco di Voci per la Libertà ed Amnesty International, in entrambe le uscite discografiche forte è infatti la tematica umanitaria che emerge dai testi del gruppo mantovano. L'uscita discografica della compilation Voci per la Libertà Una canzone per Amnesty è prevista per l'18 Maggio (CD che raccoglie i sei finalisti della passata edizione del festival e che contiene due brani dei TERZOBINARIO: RIGHTS HERE! RIGHTS NOW! e LA VIOLENZA), per l'abum d'esordio bisognerà invece attendere fine maggio.

 

Terzobinario_200x150Minibio: Il Terzobinario è quello che rifiuta la divisione del mondo fra bianchi e neri, fra buoni e cattivi, fra amici e nemici; è quello della soluzione creativa, dello stupore nella quotidianità e della strada impossibile come possibilità. In musica rivendica la possibilità di trattare temi di carattere sociale, accompagnandoli a suoni che mescolino l'energia del rock e dell'elettronica alle melodie e alle armonie del pop; i testi sono vicini alla canzone d'autore. Il progetto Terzobinario nasce nel 2003 in provincia di Mantova; al 2007 risalgono la pubblicazione di due brani in "Bands a New Adventure in Rock", prima Compilation dell'etichetta Nopop di Guido Elmi, e l'inizio della collaborazione con Nicola Venieri (fonico di Vasco Rossi, Stadio, Skiantos, Le Mani e molti altri). Nel 2008 i Terzobinario danno alle stampe un demo di 5 brani e a maggio 2010 è pronto il primo album ufficiale "La prima volta" in uscita sull'etichetta CinicoDisincanto; il disco contiene "Rights Here Rights Now", brano che ha vinto il Premio Amnesty Emergenti alla XII edizione di Voci per la Libertà Una Canzone per Amnesty, consegnato ai Terzobinario dalla presidente di Amnesty Italia Christine Weise.

 

Line up:

Michele Negrini (voce e chitarra elettrica)

Marco Malavasi (tastiere synth e programmazione elettronica)

Franco Manco (basso elettrico)

Gionata Tralli (batteria)

 

In tour:

28 Apr @ Cine Teatro Fanin "Ridiamoci Un Senso" - S. Giovanni In Persiceto (Bo) - ore 21.30

30 Apr @ Divino Ostiglia, Mantova - ore 22.00

01 Mag @ Festa I Maggio - Torriana (Mn) - ore 18.00

06 Mag @ Qube - Roma - ore 22.30

07 Mag @ Contestaccio - Roma - ore 22.00

15 Mag @ Mama Mia - Villa Poma (Mn) - ore 22.30

16 Mag @ Music Italy Show - Bologna - ore 17.15

Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, festival dedicato ai musicisti emergenti che sostengono con la loro musica i diritti umani, proroga la chiusura del bando a sabato 8 maggio. Per partecipare bastano due pezzi di propria produzione di cui almeno uno attinente ai temi promossi da Amnesty e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Tra tutte le proposte che arriveranno entro e non oltre l'8 maggio saranno scelte le 11 semifinaliste che saliranno sul grande palco allestito a Villadose di Rovigo per la XII edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty dal 22 al 25 luglio 2010.



NUOVA SCADENZA ISCRIZIONE CONCORSO
SABATO 8 MAGGIO 2010

La Piccola Orchestra Karasciò è il primo dei 9 semifinalisti di Voci per la Libertà, edizione 2010. Il gruppo, che si è aggiudicato il premio Web grazie ai vostri voti, è il primo dei dodici nomi che si esibiranno nel corso della fase finale della manifestazione, prevista per il 22-25 luglio sul palco di Villadose (Ro).

Vi ricordiamo inoltre che manca poco meno di un mese alla chiusura del bando 2010, prorogata all'8 maggio. Se siete un gruppo o un solista, sul nostro sito troverete tutte le informazioni utili per poter affiancare la Piccola Orchestra Karasciò sul palco di Villadose e testimoniare con la vostra musica la necessità di riconoscere all'uomo la sua dignità, sempre e comunque.

Tutti coloro che si sono iscritti al Premio Web ma non hanno oltrepassato questo primo gradino delle selezioni (Alberto Despini, Andrea Buffa, Avyan, Corimé, Enaria, Giorgio Barbarotta, Giubbonsky, La Banda Fratelli, Limo Star, Massimiliano D'Ambrosio, Neodea, Pivirama, Thisorder, Tre) rientreranno, insieme a tutti quelli che si saranno iscritti nel frattempo, nella rosa di nomi tra i quali la giuria specializzata sceglierà i restanti finalisti.


Informazioni sui vincitori:
La PICCOLA ORCHESTRA KARASCIO’ (Bergamo), incline al genere melodico popolare, propone un repertorio cantautorale influenzato ed arricchito da sfumature folk, ska, reggae, con interventi acustici e percussivi. Si propone da un pubblico eterogeneo capace di cogliere emotività, passione ed ironia all’interno di brani che spaziano da canzoni ricercate a provocatorie e incalzanti ballate. www.piccolaorchestrakarascio.com

carmen cCarmen Consoli è la vincitrice dell’8° edizione del PAI, Premio Amnesty Italia, indetto nel 2003 dalla Sez. Italiana di Amnesty International e dall’Associazione culturale Voci per la libertà per premiare il migliore brano sui diritti umani pubblicato nell’anno precedente. La premiazione di Carmen Consoli avrà luogo a Villadose (Rovigo), nel corso della serata finale della tredicesima edizione del concorso musicale dal vivo “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty”, in programma dal 22 al 25 luglio.

“Certo, sono onorata e felice di questo premio” – ha dichiarato Carmen Consoli. “Appoggio Amnesty International ogni volta che posso, nelle sue battaglie, nell'etica e nell'idea di persona che difende e promuove. Ma ringrazio Amnesty International per l'assegnazione di questo riconoscimento soprattutto per una ragione: gli abusi sui minori si consumano in famiglia, molto in famiglia, troppo in famiglia. La famiglia è il luogo fisico e ideale nel quale dovremmo trovare sempre rifugio e protezione e invece diventa troppo spesso il teatro di mostruosità, un teatrino che tendiamo a nascondere dietro il perbenismo, l'ipocrisia, la menzogna, a discapito ancora di chi non sa e non può difendersi. Parlarne, parlarne tanto e apertamente è il modo migliore per sgretolare questo teatro dell'orrore. Grazie, Amnesty, per dare un megafono al grido di dolore dell'innocenza perduta!”
wiese“Il brano ‘Mio Zio’ di Carmen Consoli è una canzone che fa gelare il sangue nelle vene” – ha affemato Christine Weise, presidente della Sezione Italiana di Amnesty International – “con un’ironia crudele è capace di farti sentire la sofferenza e l’impotenza della bambina violata, la solitudine e la vergogna delle tante bambine che non ricevono aiuto perché i loro aguzzini sono uomini perbene, al di sopra di ogni sospetto in una società abituata ad addestrare ‘brave bambine’, docili, gioiose e disponibili e che faticano a conquistarsi un’autentica libertà. È ora di riconoscere che la violenza di genere è la violazione dei diritti umani più diffusa nel mondo, che donne e bambine hanno bisogno di solidarietà nel loro cammino verso l’autodeterminazione vera. La canzone di Carmen Consoli può dare coraggio e consapevolezza”.

Prima di Carmen Consoli hanno vinto il Premio Amnesty Italia: Daniele Silvestri ("Il mio nemico", 2003), Ivano Fossati ("Pane e coraggio", 2004), Modena City Ramblers ("Ebano", 2005) e Paola Turci ("Rwanda", 2006), Samuele Bersani ("Occhiali rotti", 2007), i Subsonica (“Canenero”, 2008) e Vinicio Capossela (“Lettere di Soldati”, 2009). Clicca qui per andare alla pagina dedicata

MIO ZIO
Tratta dall'Album ELETTRA

Ho messo il rossetto rosso in segno di lutto
E un soprabito nero
Era un uomo distinto mio zio.
Madre non piangere, ingoia e dimentica
Le sue mani ingorde tra le mie gambe
Adesso sta in grazia di Dio.

Brava bambina fai la conta
Più punti a chi non si vergogna
Giochiamo a mosca cieca
Che zio ti porta in montagna.

Porgiamo l’estremo saluto ad un animo puro,
Un nobile esempio di padre, di amico e fratello
E sento il disprezzo profondo, i loro occhi addosso
Ho svelato l’ignobile incesto e non mi hanno creduto.

Brava bambina un po’ alla volta
Tranquilla, non morde e non scappa
Giochiamo a mosca cieca
Che zio ti porta in vacanza.

Brava bambina fai la conta
Chi cerca prima o poi trova
Gioiuzza fallo ancora
Che zio ti porta alla giostra
Che zio ti porta alla giostra.

Ho messo un rossetto rosso carminio
E sotto il soprabito niente
In onore del mio aguzzino.


Gli altri nove brani in concorso quest’anno erano:
Carovane
Sergio Cammariere
Mio Zio
Carmen Consoli
Anja del settimo cielo
Grazia di Michele
Date a Cesare
Dolcenera
Parole che fanno bene
Niccolò Fabi
A sangue freddo
Il teatro degli orrori
Scappa
Piotta
Tancredi e Clorinda
Radiodervish
Non possiamo chiudere gli occhi
Eros Ramazzotti
Donna che parla in fretta
Marina Rei
Della giuria che ha selezionato le proposte pervenute alla segreteria di Voci per la libertà, hanno fanno parte: Giò Alaimo (il Gazzettino), Roberta Balzotti (Televideo Rai), Alessandro Besselva Averame (Mucchio), Ugo Coccia (Rai International), Cinzia Fiorato (Tg 1), Gianmaurizio Foderaro (Rai Radio 1), Federico Guglielmi (Rai Radio 1, Mucchio, Audioreview), Michele Lionello (Voci Per La Libertà), Enrico Maria Magli (Radio 1, Deejay TV), Carlo Mandelli (QN - Quotidiano Nazionale, Il Giorno), Riccardo Noury (portavoce di Amnesty International), Valeria Rusconi (Repubblica, Espresso), Giordano Sangiorgi (Meeting degli Indipendenti), Renzo Stefanel (Rockit), Christine Weise (presidente di Amnesty International) e Savino Zaba (Rai 1, Radio 2).

Finalmente online sul nostro sito i partecipanti al PREMIO WEB, gli artisti che per primi si sono iscritti alla 13° Edizione di Voci per la Libertà, aggiudicandosi così uno spazio in più sul nostro sito: Alberto Despini, Andrea Buffa, Avyan, Corimè, Enaria, Giorgio Barbarotta, GiubbOnsky, La Banda Fratelli, Limo Star, Massimiliano D'Ambrosio, Neodea, Piccola Orchestra Karasciò, Pivirama, Thisorder, tRe. A loro va il nostro in bocca al lupo, a voi il potere, attraverso i voti on line, di sceglierne uno per le semifinali di luglio! Il brano dell’artista o del gruppo più votato dai visitatori del sito della manifestazione parteciperà di diritto alla fase live del concorso.

 

Per votare basta cliccare nel link a fondo pagina, ascoltare minimo 3 brani degli artisti in concorso e poi votare!

Le votazioni per il premio web si concluderanno il giorno
GIOVEDI 8 APRILE ALLE ORE 18.30
!!!VOTAZIONI CHIUSE!!!
-IL RISULTATO VERRÁ RESO NOTO LUNEDI 12 APRILE 2010 -

ALBERTO DESPINI
Nel '93 entra a far parte della cover band “The Jokers” come cantante, nel '96 è seconda voce e chitarra acustica degli Odissea per poi passare al progetto acustico “365 gradi”. Nel '01 si iscrive all’Accademia di musica moderna di Bologna e partecipa al musical “Anime Nuove”. Ha partecipato a molti concorsi in tutta Italia, tra cui il “Premio Lunezia '09”, anno in cui è uscito anche il suo album “D’altrocanto”.
Titolo Canzone: IL RITRATTO GIUSTO

ANDREA BUFFA
Dal '07 collabora con Lorenzo Monguzzi, leader dei “Mercanti di Liquore”, inizia a lavorare con Gabriele Buffa e Sonia Cenceschi e debutta nel giugno '08, registrando anche il demo/EP "...in effetti c'ho molto da ridere", seguito da un tour omonimo nel '09. Collabora con gli Arangara di Gianfranco Riccelli nello spettacolo ideato da Carlo Lucarelli. Registra un live, partecipa all’“On the Road Festival” di Pelago e nel '10 allestisce lo spettacolo “Come api”.
Titolo Canzone: IL SOGNO DI VOLARE

AVYAN
Suonando la chitarra e altri strumenti da autodidatta ha proseguito gli studi in Ingegneria Edile e nel dicembre 2009 scrive la sua prima canzone: “Non mi va”. “Avyan” sta per l’“AN”drea che “AVY” vola…….. (o almeno ci prova!).
Titolo Canzone: NON MI VA

ENARIA
Enaria è un progetto nato nel '06. Caratterizzato prevalentemente da sonorità rock colorate da inserti di elettronica, emoziona attraverso testi di stampo cantautorale perchè semplici e dirette sono le storie che racconta. Storie di ragazzi che vivono questi difficili anni smarriti nel caos della società dei consumi, alla ricerca di qualcosa in cui credere, qualcosa per la quale vale davvero la pena vivere.
Titolo Canzone: ANIMA MEDITERRANEA

GIORGIO BARBAROTTA
Nel ‘05 Pubblica i cd “Schegge (di vita propria)”, “In centro al labirinto” nel ‘08, “Verso est” nel ‘09. Propone un originale connubio tra canzone d’autore, rock acustico, folk e blues. Nel ‘06 vince il Festival della Musica Indipendente "Musicalbox" a Urbino come miglior artista, si esibisce al MEI di Faenza e nel ‘07-‘08 partecipa a due edizioni della Settimana della Cultura Italiana in Bosnia-Erzegovina. Nel ‘09 scrive e interpreta “Cansòn dei burci”.
Titolo Canzone: BAL ASHRAM

GIUBBONSKY
Dopo il liceo musicale ha iniziato a suonare sax e chitarra acustica nei Montenegro Tango. Dopo il DAMS a Bologna è entrato nelle Officine Schwartz di Bergamo e poco dopo nella Banda degli Ottoni a Scoppio di Milano. Quindi con altri amici ha dato vita al progetto Tasselli del 6, quindi ai Supersonica, band di northern soul. Infine è stata la volta della Contrabbanda di Milano, dove suona il contralto.
Titolo Canzone: TERRA PERDUTA

LA BANDA FRATELLI
Nata nel '06, La Banda Fratelli è un trio di mascalzoni appassionati di "bel suono", ovvero musica orecchiabile ma di qualità. Le canzoni ricordano, sia nel testo che nella musica, i cantautori del Belpaese, come Gaber e De André, ma con una vena blues ironica che rimanda a Buscaglione e Carosone. Ogni volta la Banda Fratelli cerca di raccontare una storia e per quanto divertente, romantica o malinconica essa sia, lo scopo è sempre lo stesso: provare a emozionare lo spettatore, dello spettacolo protagonista e mai comparsa.
Titolo Canzone: SALGO SU

LIMO STAR
Partecipa al concorso “Just say no to drug” in Camerun. In Italia costituisce il gruppo musicale “The Boomers”, con esperienza di musica dal vivo in locali del Veneto e partecipazione a concerti su invito di scuole statali sul tema pace/guerra in occasione della guerra in Iraq. Raccoglie diversi inviti a partecipare a manifestazioni culturali sui temi della pace e dell’emigrazione.
Titolo Canzone: HUMAN DIGNITY

MASSIMILIANO D'AMBROSIO
Frequenta Folkstudio dal ’94 curando Folkstudio giovani, vince numerosi premi, tra cui “Scrivendo Canzoni”. Nelle sue canzoni si è liberamente ispirato a molti scrittori o poeti dei quali ha messo in musica le parole. Nel 2005 ha realizzato il suo primo disco “Il mio paese” mentre nel marzo 2009 esce il suo nuovo album, dal titolo "Cuore di ferro". Organizza ogni anno a Roma un Tributo a Fabrizio De André. Nel 2009 ha partecipato al Ferrara Buskers Festival ed al TERANOVA Festival Internazionale Franco-Italiano.
Titolo Canzone: TERESA BATISTA

NEODEA
Riff eleganti, ritmica potente e pulsante, una voce inconfondibile, testi introspettivi che analizzano e sezionano i “deliri” del quotidiano. I Neodea, che raggiungono nel 2006 la formazione attuale, entrano in studio alla fine del '08 per realizzare il proprio album d’esordio: “Teorema del Delirio”, registrato e mixato da Cristiano Santini (ex voce dei Disciplinatha) e masterizzato da Francesco Donadello (Giardini di Mirò).
Titolo Canzone: VIOLET

PICCOLA ORCHESTRA KARASCIÒ
La Piccola Orchestra Karasciò incline al genere melodico popolare, propone un repertorio cantautorale influenzato ed arricchito da sfumature folk, ska, reggae, con interventi acustici e percussivi. Si propone da un pubblico eterogeneo capace di cogliere emotività, passione ed ironia all’interno di brani che spaziano da canzoni ricercate, a provocatorie e incalzanti ballate.
Titolo Canzone: BESHIR

PIVIRAMA
Un'intensa attività live sui palchi dei più importanti locali e festival del Sud Italia a fianco di Afterhours, Africa Unite, Giorgio Canali, sound di impatto, idee, creatività, melodia e rock, unite ad una buona dose di tenacia e caparbietà. Questi sono i Pivirama, guidati dalla “rock lady” Raffaella Daino, songwriter, cantante e chitarrista; definiti dalla critica tra le più interessanti nuove realtà della musica indie rock. Un viaggio nel tempo, un ponte virtuale tra la psichedelia anni '70 a cui tanto la band si ispira e il post rock del nuovo secolo.
Titolo Canzone: WAR

THISORDER
Insieme sin dai tempi del liceo, i Thisorder – fino al '04 col nome di Inertia – intraprendono un percorso di cover band. Parallelamente, dal '07, la band lavora a brani propri. I Thisorder oggi sono Emanuele Rontino (voce), Thomas Manna (batteria), Domenico Muscariello (basso), Marco Albanelli (chitarre). Tutti trentenni, tutti completamente autodidatti, e dunque pronti a sorprendere.
Titolo Canzone: LATE EMPIRE

TRE
I tRe sono i fratelli Paolo, Marco e Fabio Franzoni. A Brescia nel '02 decidono di dare voce ai loro brani inediti. Nel '04 vincono il concorso nazionale “Augusto Daolio” e pubblicano il singolo “Anima nel vento” nel '06. Nel '07 realizzano "Mille Cuori", l'Inno Ufficiale dell'80ma edizione della corsa storica 1000MIGLIA. Nel dicembre '07 esce il terzo cd singolo "E' Natale (meno male)". Nel '08 i tRe pubblicano il quarto disco “E’ Natale menomale Compilation”.
olo Canzone: BAMBINO AL DI LÀ DEL MONDO

CORIMÈ
Dopo 15 anni di musica e collaborazioni in giro per l’Europa, nel '06 i fratelli Giannone di Marsala, con base sul lago di Garda (Bs), decidono di dedicarsi ad un progetto dalle sonorità ricercate che scrivono, arrangiano e registrano utilizzando il dialetto siciliano. In Sicilia “corimè” (cuore mio) è un vezzeggiativo che spesso sostituisce il nome di una persona cara.
Titolo Canzone: NUOVE MEDICINE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy