Amnesty International e Voci per la Libertà sono da ormai tredici anni alleati nel segno di una musica intesa come arte in grado di cantare la dignità, la libertà e il valore dell'uomo, e di trasformare così la conoscenza dei diritti umani in una forza condivisa, in grado di imporre un cambiamento a partire dall'oggi e dal qui. Motivo per cui anche quest'anno saremo presenti al Meeting delle etichette indipendenti di Faenza a sostenere la Dichiarazione universale dei diritti umani.


Questo comunicato è un invito al popolo del Mei: venite a curiosare ai tavoli informativi, firmate gli appelli, acquistate le compilation del festival, seguite i concerti dei vincitori della XII edizione di Voci per la Libertà (Terzobinario, Legittimo Brigantaggio e Silvia's Magic Hands) e dei protagonisti della compilation 2008 (Purautopia), ma anche la consegna dei premi per "Suoni di Confine" (Radiodervish, Omparty, Spasulati Band e Nuove Tribù Zulu & Now Nomadic Orchestra of the World); vi aspettano musiche cariche di contenuti, vita e speranza. Partecipate e cambiate.

 

GLI EVENTI

  • Sabato 28 ore 16.15 @ Tenda M: esibizione dei Purautopia, protagonisti della compilation 2008 di Voci per la  Libertà, disponibile al nostro banchetto e nei negozi.
  • Sabato 28 ore 16.45 @ Tenda M: esibizione dei Legittimo Brigantaggio, vincitori del Premio della Critica nell'edizione 2009 di “Voci per la Libertà”.
  • Sabato 28 ore 19 @ Casa di Booklet: all'interno dello Spazio d'autore FIOFA, dedicato alle rivelazioni cantautorali 2009, l'esibizione dei Silvia's Magic Hands, vincitori del Premio Giuria Popolare nell'edizione 2009 di “Voci per la Libertà”.
  • Sabato 28 ore @ Palazzo delle Esposizioni: all'interno del progetto Terra di Musiche, assegnazione del Premio Suoni di Confine, patrocinato da Amnesty International Sezione Italiana, a Radiodervish, Omparty, Spasulati Band e Nuove Tribù Zulu & Now Nomadic Orchestra of the World.
  • Domenica 29 ore 15.40 @ Tenda L: esibizione dei Terzobinario, vincitori dell'edizione 2009 di “Voci per la Libertà”.

GLI INTENTI:

  • Lanciare il bando 2010 di Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty, festival che da 13 anni sostiene i diritti umani attraverso un concorso musicale rivolto alle band emergenti che abbiano in repertorio almeno una composizione ispirata alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
  • Raccogliere proposte riguardanti le canzoni da candidare al Premio Amnesty Italia 2010: il PAI è un concorso diretto a quegli artisti italiani già affermati che abbiano pubblicato, durante l'anno che precede l'edizione in corso, brani a sostegno dei diritti umani.
  • Diffondere la compilation dell'edizione 2008 di Voci per la Libertà e con essa la sensibilità rivolta al tema dei diritti umani.
  • Informare sulle campagne promosse da Amnesty International e accogliere le richieste di nuovi volontari.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy