Con grande entusiasmo abbiamo appreso che il dico della ventesima edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty” è in finale per le Targhe Tenco 2018 come album collettivo a progetto. Siamo davvero orgogliosi per questo riconoscimento che per voi evidenzia il costante impegno nel promuovere i diritti umani e le campagne di Amnesty International Italia attraverso la musica di qualità.

Condividiamo questo entusiasmo con tutti gli artisti che compongono il nostro ultimo album e che hanno festeggiato con noi i ventanni di festival: Nada Malanima, Carlo Valente, Diodato, Elisa Erin Bonomo, The Bastrad Sons of Dioniso, Amarcord, Giovi, Nevruz, Anna Luppi, Tukurù. Un grande grazie a Michele Lionello ed Enrico Deregibus che hanno curato la compilation e al MEI - Meeting Degli Indipendenti con cui l'abbiamo prodotta.

cover compilation

Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty non è solo il festival legato ad Amnesty International che incrocia musica e diritti umani. È anche molto altro. Ad esempio un disco che una volta all'anno documenta le canzoni dei protagonisti musicali delle giornate del festival.

La compilation racchiude alcuni momenti musicali dell'ultima edizione del festival che si svolge in luglio a Rosolina Mare, una edizione importante perché è stata quella dei vent'anni. Da questo luogo fa sentire la sua voce in favore della Libertà, richiamando musicisti e pubblico da tutta Italia. La quattro giorni di suoni e diritti riesce a mettere in scena proposte artistiche in grado di fare riflettere e divertire, lasciando che siano bellezza ed emozione a lavorare perché le violazioni dei diritti umani cessino una volta per tutte.

Il Cd è stato prodotto in collaborazione con il MEI e con il supporto MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Sono 15 i brani presenti, a partire da quelli vincitori: “Ballata triste” di Nada, che si è aggiudicata il Premio Amnesty International Italia 2017, e “Crociera meraviglia” e “Tra l'altro” di Carlo Valente, che ha prevalso nel contest riservato agli artisti emergenti. Troviamo poi tre degli ospiti delle serate di Rosolina: Diodato (con “Per la prima volta” ), The Bastard Sons of Dioniso (con “Sulla cresta dell’ombra”) e Giovi (con “Occhio non vede, cuore non duole”).
Ma molto spazio va agli altri artisti in concorso, a partire da Elisa Erin Bonomo, premio della critica (qui presente con “Scampo” e “Puttana”) e dagli Amarcord, premio della giuria popolare (con “I nostri discorsi” e “Il vostro gioco”). Ed ancora i finalisti: Nevruz (con “L’immigrato” e “Pax”) e Tukurù (con “Musango” e “Les reves de kunta”). A completare il lavoro, una artista protagonista di Arte per la Libertà - il festival della creatività per i diritti umani, Anna Luppi (con “Canzone del bambino sulla spiaggia”).

QUI IN STREAMING TUTTO IL DISCO
slide compilation

A testimonianza del costante impegno del festival nel promuovere i propri artisti sono numerosi i prossimi appuntamenti in cui potremo trovarli live: Venerdì 22 giugno Nevruz a Rovigo, Sabato 30 Giugno Anna Luppi ad Adria (RO), Domenica 1 Luglio Elisa Erin Bonomo a Monselice (RO), Venerdì 20 luglio Carlo Valente a Rosolina Mare (RO). Durante tutti questi appuntamenti inseriti all’interno di “Arte per la Libertà, il festival della creatività per i diritti umani” sarà possibile ricevere la compilation acquistano il libro sui ventanni del festival. Gran finale di “Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty” 2018 a Rosolina Mare dal 19 al 22 luglio, a fianco degli emergenti tanti nomi noti del panorama musicale italiano.

Le Targhe Tenco sono il maggiore riconoscimento della canzone d'autore italiana, ai primi di luglio i vincitori assoluti, dal 18 al 20 ottobre il Premio Tenco a Sanremo.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Privacy Policy