Con humor ed un pizzico di trasgressione, la Vagina prende la parola per raccontare e raccontarsi attraverso monologhi fantasiosi, irriverenti, divertenti e a volte persino drammatici, ma tutti rigorosamente reali.

Il V-Day è il movimento mondiale contro la violenza sulle donne, che a febbraio torna in provincia di Rovigo per la sua quarta edizione ed è volta a fermare tutti i tipi di violenza contro le donne e le bambine, incluso lo stupro, l'incesto, la mutilazione genitale femminile e la schiavitù sessuale.

News Dialoghi V 2018 1

In occasione di questo evento sarà possibile assistere a “I monologhi della Vagina”, spettacolo teatrale che ha già riscosso un notevole successo gli scorsi anni e che l’Associazione Voci per la Libertà sostiene e promuove da due anni attraverso il festival omonimo e Arte per la libertà, proprio per gli argomenti inerenti al rispetto per le donne e contro ogni loro abuso e violenza.

L’opera è stata generata nel 1996, dall’autrice Eve Ensler, la quale nelle prime rappresentazioni, recitava i Monologhi delle varie donne che condividevano le loro esperienze riguardo alla loro vagina con il pubblico. Ha vinto inoltre un Obie Award e col tempo è diventata un simbolo dell’emancipazione femminile e della lotta contro la violenza sulle donne; in tutto il mondo lo spettacolo viene replicato e interpretato.

News Dialoghi V 2018 3 News Dialoghi V 2018 4

Come per gli anni passati, anche per l’anno 2018 l'ingresso dello spettacolo sarà ad offerta l’intero ricavato verrà devoluto all’Associazione di Promozione Sociale Ametiste.

È uno spettacolo che racchiude in sé ironia, comicità, così come commozione e riflessione: le attrici si alterneranno sul palco per raccontare, con i loro monologhi, storie di donne che vanno a toccare temi come sesso, stupro, amore, mestruazioni, mutilazione, masturbazione, nascita, orgasmo. Le attrici non professioniste che daranno voce ai monologhi con un pizzico di irriverenza e tanta schiettezza in scena nel mese di Febbraio 2018 sono: Annalisa Marani, Antonella Solimine, Chiara Piredda, Luydmyla Romanko, Moira Marinello e Tania Gazzi. La scenografia di quest’anno sarà impreziosita da alcune opere della mostra “L’amore Malato” dell’artista Gino Tonello.

Dal primo spettacolo che Eve fece nel 1998, i monologhi sono diventati un faro, un simbolo di un movimento contro la violenza sulle donne, che ebbe la massima espressione con la nascita del V-Day celebrato ogni anno, in tutto il mondo, il giorno di S.Valentino con il flash mob OneBillionRising. In commemorazione del V20, il ventesimo anniversario del V-Day, "The Vagina Monologues", One Billion Rising il Gruppo V-Day Rovigo e l’Associazione Ametiste vi invitano alle rappresentazioni teatrali “I monologhi della vagina”.

 

DOVE E QUANDO POTRETE VEDERE LO SPETTACOLO?

Sabato 10 febbraio, ore 21.00 Sala B. Soffiantini, Abbazia della Vangadizza, Badia Polesine
Domenica 18 febbraio, ore 17.00 Barchesse Castello di Arquà Polesine, Via Castello 1
Sabato 24 febbraio, ore 21.00 presso Teatro Studio, via Oroboni 41, Rovigo.

locandina

Related Post

Proseguendo nella navigazione di questo sito ne approvi l'utilizzo e il salvataggio locale di alcuni cookie di sitema e terze parti; tieni conto del fatto che non vi verranno immagazzinate da parte di vociperlaliberta.it informazioni personali a fini pubblicitari, ma solamente dati anonimi per migliorare la tua esperienza utente e l'usabilità del sito stesso.