Siamo oramai al giro di boa di questa preziosa esperienza che porta il nome di “L’arte per i diritti umani”, nata dal progetto “Attivamente” della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Siamo e saremo da Gennaio a Giugno impegnati, a fianco di DeltArte e Presi a caso, in 30 scuole (tra medie e superiori) delle province di Padova e Rovigo, a contatto con oltre 1000 studenti che ci stanno trasmettendo un’aria nuova e spunti di riflessione interessanti.

I percorsi del progetto L'arte per i diritti umani


Questo progetto si articola in tre diversi percorsi quali cinema, arte contemporanea e musica legati da un fine comune, ossia quello di sensibilizzare i giovani alle tematiche della Dichiarazione universale dei diritti umani attraverso gli stimoli che derivano dall’arte.
Tutti gli incontrisono diretti nelle varie classi dalle nostre esperte di diritti umani Martina Barin e Chiara Spinello, socie e sostenitrici della nostra Associazione Voci per la Libertà.


Il percorso storico-cinematografico prevede la partecipazione e la presenza nelle aule di Alberto Gambato e Laura Fasolin, coautori di “Presi a caso”, un docufilm di grande intensità emotiva ed importanza storica che ha ricevuto forti note positive per aver portato a galla gli orrori dell’eccidio di Villadose, da parte delle forze naziste, avvenuto all’alba della liberazione d’Italia.
Alberto, Laura, Chiara e Martina dopo la proiezione del film, discutono assieme ai ragazzi di questo evento storico non solo dal punto di vista documentario ma soprattutto legandolo alla violazione di molti diritti umani presenti in quella brutale vicenda.

percorso cinema arte per i diritti umani


Il percorso musicale invece vede la frizzante collaborazione di tre artisti conosciuti al nostro Festival le scorse estati: la tremenda banda dei Marmaja (in versione acustica ridotta), Michele Negrini in arte Mud ed Anna Luppi, quest’ultima prevista in calendario adAprile.
Tale filone sta riscontrando particolare successo per la interattività che offre ai ragazzi in classe che possono colloquiare con gli artisti e avere modo di capire come nasce una canzone che parla di diritti umani. Attraverso anche all’ascolto di Here’s to you, pezzo degli anni ’70 molto trascinante in difesa di Sacco e Vanzetti, diventato simbolo di lotta per i diritti umani e usato come singolo per la campagna di Amnesty International lo scorso anno e grazie alle relative discussioni e all’aiuto degli artisti, gli alunni sono riusciti a comporre, sulla metrica dello stesso pezzo, un loro testo sulle impressioni ed emozioni raccolte.

percorso musicale arte per i diritti umani


Infine il percorso di arte contemporanea prevede la partecipazione di Melania Ruggini, fondatrice di DeltArte, coordinare i laboratori di street-art con gli artisti Luca Vallese, Pietro Anceschi, Centocanesio, Marco Fregnan e Patrick Bonandini, direttamente nelle aule. Per l’arte contemporanea si lavorerà nello specifico per mezzo della street art quale mezzo veloce, fresco e diretto per parlare delle tematiche complesse affrontate. Abbiamo visto pertanto gli alunni muoversi entusiasti all’interno degli stage di preparazione alle opere d’arte mettendo il loro estro, la loro creatività e pezzi delle loro anime, diretti ovviamente dagli artisti stessi.

percorso arte per i diritti umani


In tutti gli incontri finora svolti abbiamo ovviamente portato con noi l’appello di punta di Amnesty Italia Verità per Giulio Regeni e parlato ampiamente della Dichiarazione universale dei diritti umani riscontrando forte interesse e partecipazione dei ragazzi e dei loro docenti.

striscione verità giulio regeni scuole

 

Un grazie di cuore


Ringraziamo le scuole con cui abbiamo collaborato finora ossia: Ist. Tecn. Att. Soc. "Einaudi" di Badia Polesine, Scuole Medie di Porto Viro, Liceo “Bocchi-Galilei” di Adria, IPSIA di Porto Tolle, Liceo scientifico “Galilei” di Selvazzano, Scuole Medie “ Frank” di Ficarolo, Liceo “Celio-Roccati” di Rovigo, Istituto d’arte “Munari” di Castelmassa, Ipsia “Bernardi” di Padova, ITT “Da Vinci” di Padova, Scuola media “Tommaseo” di Conselve, Scuola media “Loredan” di Sant’Urbano, IIS Polo Tecnico di Adria.


Attendiamo con entusiasmo di conoscere i ragazzi delle prossime scuole che sono state selezionate per partecipare a “L’arte per i diritti umani” nei prossimi mesi.

 

Segui il blog del progetto "Arte per i diritti umani" con tutte le foto su: artedirittiumani.tumblr.com

Related Post

Proseguendo nella navigazione di questo sito ne approvi l'utilizzo e il salvataggio locale di alcuni cookie di sitema e terze parti; tieni conto del fatto che non vi verranno immagazzinate da parte di vociperlaliberta.it informazioni personali a fini pubblicitari, ma solamente dati anonimi per migliorare la tua esperienza utente e l'usabilità del sito stesso.